Istituto di Istruzione Superiore G.Marconi

Istituto di Istruzione Superiore G.Marconi

L'Istituto si trova a Civitavecchia  (Roma)  in Via Ciro Corradetti n.2. Tel. 06-121124375  0766-20325 Fax 0766-22708
Tecnici e Licei

Tecnici e Licei

Liceo scientifico indirizzo sportivo - Liceo Scientifico opz. sc. applicate - Tecnico Tecnologico: Elettrotecnica Elettronica Informatica Meccanica
1 2 3
Progetti

Progetti (11)

twitterletteraturaProgetto annuale di valorizzazione e potenziamento dell’area umanistica.

Destinatari: almeno la metà delle classi del Liceo nell’arco di tre anni.
Negli anni passati la partecipazione al progetto Twitterletteratura è nata con la classe 4Bsa, con la lettura della vita di Galileo di Brecht, proposta da un liceo di Ancona.
Successivamente è stato elaborato un nostro progetto di lettura dell’Amleto, proposto e accettato da Twitter letteratura.


Finalità

Il presente progetto vuole stimolare negli studenti:
• una maggiore conoscenza della struttura della lingua italiana e della letteratura
• l’interesse per la lettura
• un uso critico e consapevole dei social Network (legge 107 comma 7 h)

Progetto Grand Tour Icona Progetto attivo dal 2014/15
Progetto volto alla conoscenza del patrimonio storico – artistico della città di Roma attraverso lezioni itineranti di raccordo con le competenze storico – letterarie.


Destinatari: tutte le classi dell’Istituto sia del corso tecnico che liceale.


Finalità:
• percezione e consapevolezza delle testimonianze artistiche finalizzate al concetto di memoria storica e collettiva


Risorse umane aggiuntive: docenti organico di potenziamento classi di concorso A050

lattine 2Progetto annuale di educazione ambientale
Ambito MECCANICA-MECCATRONICA
partecipazione al riciclaggio dell’Alluminio delle bevande in lattina consumate e ridotte di volume dall’apparecchiatura progettata e realizzata dagli studenti dell’indirizzo Meccanico-Meccatronico.


Destinatari:
Per la raccolta: tutti gli studenti dell’Istituto
Per la progettazione e realizzazione dell’apparecchiatura dello “schiaccia lattine” e riciclaggio dell’alluminio: gli studenti dell’indirizzo Meccanico-Meccatronico.


Finalità:
• Rendere l’allievo consapevole dell’importanza della sostenibilità ambientale riguardante la gestione dei rifiuti
• Offrire opportunità di approfondire la conoscenza, le proprietà ed il campo di impiego dell’alluminio
• Offrire opportunità di progettare e realizzare una apparecchiatura automatica che consenta di “schiacciare” le lattine, riducendole di volume, per poterne inviare in maggiore quantità agli appositi impianti di riciclaggio.

VOLONTARIATO2Il Progetto è attivo da due anni tuttavia l’istituto ha sempre collaborato con associazioni di volontariato operanti sul territorio.
Progetto annuale di educazione al volontariato.
Il percorso muove dalla considerazione che l’impegno educativo rappresenta una caratteristica fondamentale del volontariato e di apertura verso i bisogni del territorio.


Destinatari: Gli studenti di tutte le classi dell’Istituto


Finalità
• favorire la crescita individuale;
• favorire l’aumento delle competenze e della capacità di farsi carico delle responsabilità sociali

equo sostenibileProgetto annuale di educazione alla cittadinanza attiva e democratica finalizzato allo sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della sostenibilita' (art.1 comma 7 e)
Nell’anno 2014/15 la classe III Bsa ha svolto un percorso di studio sul Benessere equo/sostenibile, durato 5 mesi, per la partecipazione al concorso nazionale “Lo sviluppo locale che vorrei: equo e sostenibile”, che ha visto la nostra scuola ottenere il primo premio.


Destinatari: Gli studenti di tutte le classi dell’Istituto.


Finalità:
• Promuovere la sensibilizzazione dei giovani alle tematiche ecologiche, facendo acquisire loro competenze e conoscenze traducibili in nuove capacità comportamentali più consapevoli e responsabili.
• Richiamare il senso di responsabilità attraverso la realizzazione di azioni di riduzione della propria impronta ecologica con un percorso di consapevolezza della necessità di modificare gli stili di vita e di consumo.

genere... sulle donne e di genere.

Progetto attivo dal corrente a.s. con la partecipazione al concorso indetto dal Consiglio della Regione Lazio in occasione della Giornata internazionale sulla violenza contro le donne (25 novembre 2015).


Destinatari: due classi per ciascun anno di corso in modo tale che, al termine dei tre anni tutti gli studenti siano stati coinvolti.
La situazione su cui si ritiene opportuno operare è il crescente e drammatico fenomeno della violenza contro le donne
Il progetto annuale di educazione alla parità tra i sessi e di prevenzione della violenza sulle donne, di genere e assistita con percorso didattico si svolge in orario curricolare, da parte degli insegnanti di Lettere, ed eventualmente anche in orario extracurricolare per la partecipazione a concorsi inerenti questa problematica.


Finalità:
• Il presente progetto vuole stimolare negli studenti un'analisi del fenomeno in tutte le sue forme, nella ricerca di azioni tese a debellare il silenzio e la solitudine delle donne che subiscono violenza e ad indagare i fattori culturali e sociali in cui la violenza trova espressione, non tralasciando la valutazione della responsabilità collettiva

storia2Progetto annuale di approfondimento di tematiche storiche che prosegue attività avviate nel 2014/15.


Destinatari: gli studenti del triennio del Liceo.


Finalità:
• Avviare gli studenti all’assunzione di comportamenti democratici, rispettosi della dignità umana, capaci di vedere nella diversità una occasione di confronto e di ricchezza e non una pericolosa minaccia, amanti della pace e della “ non violenza”.

saluteProgetto annuale di promozione alla salute affettiva e sessuale
Il progetto “Giovani 2000” dall’a.s-2014/2015 ha sostituito i precedenti progetti di educazione sessuale.


Destinatari: Alunni classi prime.


Finalità:
• Favorire nei ragazzi un comportamento più responsabile nei confronti della propria salute, in modo particolare quella sessuale per una maggior tutela della propria persona evitando comportamenti a rischio che potrebbero favorire gravidanze indesiderate, malattie sessualmente trasmesse, abusi e maltrattamenti.

sportello dascolto 2

Progetto: ”Sportello di ascolto”
Progetto annuale per potenziare il percorso inclusivo dello studente attraverso un supporto psicologico di esperti.


Il progetto nasce dall’esigenza di dare una risposta ai molteplici bisogni della scuola e quindi di una società che accoglie sempre più minori a rischio di disagio scolastico, evolutivo, sociale, familiare. Infatti, uno Spazio di Ascolto all’interno della scuola offre allo studente, e all’insegnante in difficoltà, la possibilità di essere aiutato da un professionista a definire obiettivi, a prendere decisioni e a risolvere problemi in rapporto a difficoltà personali, sociali, educative o scolastiche; e permette all’intero comparto scolastico di rilevare e fronteggiare adeguatamente le problematiche evolutive e sociali che emergono all’interno dell’ambiente scolastico.
Destinatari: Lo sportello di ascolto è rivolto a tutti gli studenti della scuola, ma secondo necessità, può prevedere anche momenti di confronto con genitori e docenti nel caso in cui emergessero richieste di approfondimenti su situazioni problematiche di difficile gestione.
Finalità
• La finalità del progetto è quella di migliorare la qualità della vita degli studenti, (e a sua volta di insegnanti e genitori) favorendo nella scuola benessere, successo e piacere e promuovendo quelle capacità relazionali che portano ad una comunicazione collaborativa.

 Sportello di ascolto 2015 2016 - Ass.ne Il Ponte Centro cli Solidarietà

Si comunica che, a partire dal 12 ottobre 2015, l'Associazione Il Ponte Centro di Solidarietà Onlus, offrirà a questo Istituto un Servizio di consulenza e ascolto, ogni lunedì dalle 09.00 alle 11.00.

Lo sportello è aperto a tutto il personale della scuola, docente e non, a tutti gli studenti e relative famiglie.

Il servizio offrirà anche la possibilità di svolgere incontri di classe laddove richiesto dalla scuola.

Per tutti è preferibile una prenotazione sul foglio esposto sulla porta dello sportello e tramite la Sig.ra Rinalduzzi della segreteria del personale.

Per i minorenni è necessario il consenso dei genitori, da firmare e consegnare al coordinatore di classe entro il 10 ottobre, in seguito al quale lo studente minore sarà libero di usufruire del servizio in qualunque momento.

Scarica il modulo di autorizzazione: modulo sportello_di ascolto

mediazione4Progetto attivo dal 2016/17. A partire dal 13 ottobre 2016 ogni giovedì mattina, previo appuntamento.

La proposta di uno “Sportello di mediazione scolastica ” rivolto a tutti gli alunni ” nasce dalla volontà di recuperare le risorse relazionali tramite tecniche di ascolto e gestione del conflitto.

Destinatari: tutti gli alunni dell’Istituto sia del corso tecnico che liceale.

Finalità: Attraverso la consulenza si intende offrire agli studenti un punto di ascolto per quanto riguarda le problematiche del conflitto. Il conflitto andrebbe considerato come differenza e differenziazione ed anche come pacificazione, infatti, non necessariamente porta ad un’azione violenta in quanto se ben utilizzato ed analizzato previene la stagnazione, stimola interesse e curiosità, permette di affrontare problemi e trovare soluzioni, permette di mettere alla prova le proprie capacità, serve per differenziare i gruppi e contribuisce a stabilizzare l’identità individuale e di gruppo.

Obiettivi specifici:

  • Accogliere le problematiche generali e specifiche portate dagli alunni;
  • Istituire un punto di informazione, consulenza e mediazione per rispondere alle esigenze di studenti nelle relazione tra pari;
  • Recuperare il dialogo fra le parti;
  • Rispettare l’altro;
  • Aiutare l’utente in un percorso di assunzione di responsabilità

Modalità d’intervento: lo sportello sarà strutturato in colloqui individuali, previo appuntamento.

Risorse umane: personale interno  Referenti Funzione strumentale Area3

personale esterno    Dott.ssa Magnaghi Tiziana – Mediatore familiare, penale e criminologa 

Progetti

mediazione4
Progetto attivo dal 2016/17. A partire dal 13 ...
mister bean3
Vedi le numerose iniziative di potenziamento ...
sportello dascolto 2
Progetto: ”Sportello di ascolto”Progetto ...
reti
  Attraverso la costituzione di reti e ...
salute
Progetto annuale di promozione alla salute ...
storia2
Progetto annuale di approfondimento di tematiche ...
equo sostenibile
Progetto annuale di educazione alla cittadinanza ...
VOLONTARIATO2
Il Progetto è attivo da due anni tuttavia ...
lattine 2
Progetto annuale di educazione ambientaleAmbito ...
Progetto Grand Tour Icona
Progetto attivo dal 2014/15Progetto volto alla ...
twitterletteratura
Progetto annuale di valorizzazione e ...
avis
Progetto in collaborazione con l’AVIS ...
tamburiiiiiiii 145x145
Ogni anno, all'inizio della primavera, il ...

Questo sito utilizza i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, compresi cookie di terze parti, per alcuni servizi, ma nessun dato personale che ti riguarda viene in proposito acquisito dal sito né vengono utilizzati c.d. cookie "di profilazione" di alcun tipo. Se procedi con la navigazione nel sito, mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso, senza disabilitarli ci autorizzi l’invio e l’utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo.

Per leggere la nostra politica in materia di cookie, ed eventualmente, per negare il consenso all’installazione di qualunque tipo di cookie, clicca qui a fianco Per saperne di piu'

Approvo

Contatti

Via Ciro Corradetti 2  00053 Civitavecchia (RM)  Distretto n. 29   C.F. 91069300589  

Tel. 06-121124375      Fax 0766/22708  

IBAN   IT14H0760103200001021821358

Posta certificata         rmis112007@pec.istruzione.it

Segreteria Scuola       rmis112007@istruzione.it (per tutti gli utenti)

Dirigente Scolastico   nicola.guzzone@istruzione.it (solo per il personale scolastico interno)

Redazione  sito            redazionesito@marconicivitavecchia.it (solo per articoli sul sito)

Top