Liberi ed in-dipendenti

Anno scolastico

Prevenzione delle dipendenze patologiche

Presentazione

Data

dal 9 Settembre 2022 al 31 Agosto 2024

Descrizione del progetto

Le fasi dell’intervento e le modalità di svolgimento del progetto  prevedono  diversi momenti: 

  • attività didattiche in aula tenute dai docenti della classe per una prima conoscenza  e problematizzazione  del tema  delle dipendenze patologiche
  • partecipazione ad eventi relativi alla riflessione sui rischi delle dipendenze
  • interventi a scuola  o incontri con operatori e personale di enti e  comunità dedite alla lotta e alla prevenzione alle dipendenze patologiche:   saranno presentate in forma di dibattito o di materiale multimediale  le informazioni relative ai rischi delle dipendenze da sostanze psicoattive, da alcol o dal gioco, anche attraverso l’ascolto di     storie di vita reali  da parte  sia ad ospiti della comunità riabilitati  dalla  dipendenza da sostanze tossiche psicoattive, sia ad  eventuali genitori che hanno vissuto direttamente la tossicodipendenza del figlio e vogliono testimoniare la loro esperienza;
  • attività di approfondimento in classe, con  la produzione di materiale  di vario tipo ( testi scritti, video, presentazioni in power point, disegni, cartelloni…),  che rappresentino  il percorso realizzato.

 

Il progetto si svolgerà nell’arco dell’anno scolastico,  secondo un calendario    concordato  con gli enti territoriali  che intervengono nel progetto.

Obiettivi

 

  • Apprendere notizie corrette sulla dipendenza dalle sostanze psicoattive: gli effetti dannosi sull’organismo e sul comportamento, le alterazioni comportamentali soprattutto nel rapporto con gli altri,  le implicazioni legali;
  • stimolare la riflessione e il dibattito fra pari sulle false motivazioni che l’adolescente può darsi a favore del comportamento di dipendenza;
  • favorire una coscienza contraria all’uso di sostanze psicotrope e alla ludopatia, che possa agire sia individualmente che in contesti collettivi;
  • facilitare nei ragazzi  la scoperta dei fattori di rischio, fornendo strumenti di lettura, metodi di approccio e procedure mirate alla riduzione delle situazioni di pericolo, di disagio e di malessere; 
  • favorire il confronto sui vissuti, riflettendo su esperienze legate al rapporto con il mondo degli adulti e con gli stili di vita possibili;
  • promuovere il confronto sul concetto di salute in rapporto anche con il piacere e il divertimento dei giovani;
  • facilitare la capacità di riflessione e verbalizzazione di eventuali difficoltà legate alla tematica, riflettere sulle competenze sociali, sulla comunicazione e sui rapporti con gli altri
  • diffondere la “cultura della legalità” nei giovani, avviandoli alla giusta comprensione della necessità delle “regole” quale presupposto indispensabile per un sano e corretto vivere civile;
  • contrastare e sovvertire la “cultura” dell’abuso di sostanze  stupefacenti e alcol  come sinonimo di libertà e divertimento; 
  • promuovere un senso critico nei confronti del consumo di sostanze psicoattive e alcol  come moda giovanile e la capacità di resistere  alla pressione dei pari;
  • stimolare le capacità personali di valutazione del rischio 

 

Luogo

I.I.S. "Guglielmo Marconi"

via Ciro Corradetti 2, Civitavecchia (RM)

Responsabile

Partecipanti

Alunni di tutte le classi dell’Istituto, in particolare delle classi prime

In collaborazione con

operatori della Comunità “Mondo Nuovo” e del “Ponte”di Civitavecchia, operatori e il personale degli enti del territorio che agiscono sul tema delle dipendenze patologiche ( a titolo gratuito).

Schede progetto correlate